A.10 - Area Cadimare 2

 

Descrizione area

 
Il distretto di trasformazione sorge tra i borghi di Marola e Cadimare, quest’ultimo posto in un insenatura del golfo occidentale della Spezia e più precisamente sul lato sud-ovest della darsena Duca degli Abruzzi, appartenente al comprensorio dell’Arsenale della Marina Militare.
L’area confina infatti a ovest con le strutture le banchine dell’impianto navale e ad est e a sud con l’abitato di Cadimare e il molo del paese.

La superficie dell’area, di più di 28.000 mq , è costutuita da un ampio piazzale pianeggiante posto sul mare, da un pennello di scogli che si protende in acqua e da una zona verde posta direttamente al di sotto della viabilità costiera che collega il centro cittadino della Spezia con Portovenere.
Gli unici edifici che insistono sull’area sono alcune vecchie costruzioni in lamiera.


Localizzazione e caratteristiche dell'area

 

Perimetrazione dell'area

 

Previsioni urbanistiche



NORMATIVA DI PIANO

Art. 11 - Emergenze storiche, architettoniche,testimoniali e ambientali
1. Nel PUC sono individuate le emergenze di interesse storico, architettonico e testimoniale, i complessi archeologici e quelle naturalistiche - ambientali che rappresentano la memoria e l’identità culturale e ambientale del territorio comunale. Nell’allegato 1 alle presenti norme sono elencate le emergenze facenti parte delle successive lettere a), b), g. Tali emergenze sono:
a) gli edifici e/o complessi monumentali di valore storico e architettonico
- comprende gli edifici e/o complessi di valore storico e architettonico vincolati ai sensi dell’art. 2 del Dlgs 490/99 e quelli ad esso assimilati;
- sono ammessi gli interventi di manutenzione qualitativa di cui al precedente art. 6, nonché quelli eventualmente prescritti dalla competente Soprintendenza purchè nei limiti di quelli previsti all’art. 6;
- sono ammesse le destinazioni d’uso previste nel rispettivo ambito di appartenenza purché compatibili con i caratteri architettonici e distributivi dell’edificio;

Art. 16 - Criteri generali d'intervento per i Distretti di Trasformazione
2. All'interno dei Distretti di Trasformazione è prevista una completa trasformazione urbanistica relativa a nuovi insediamenti, a nuovi servizi, e ad interventi di riuso urbano, così come indicato nell’elaborato P4 “Album dei distretti di trasformazione urbanistica”. I Distretti individuati sono stati classificati in tre differenti tipologie:
c) distretti di Trasformazione per Servizi
- ATN Aree demaniali per attrezzature turistiche e per la nautica

Art. 24 - Servizi pubblici
3. Le zone per servizi pubblici di quartiere Q sono:
d) zone a verde attrezzato (QV)
- sono destinate a parchi naturali e ad aree attrezzate;
- possono essere realizzate unicamente piccole costruzioni per la migliore utilizzazione dell'area (chioschi per il ristoro e per la rivendita giornali, piccoli depositi per materiale ed attrezzi per la manutenzione);
- si applicano i seguenti indici e parametri: Uf = 0,10 mq/mq; parcheggi = 10/100 mq/mq. Sf; nel caso di intervento su proprietà pubblica i parametri potranno essere anche superati in considerazione di particolari esigenze progettuali;


NORMATIVA DI PIANO

Art. 25 Sistema delle aree portuali
1. il PUC, fino all’approvazione del Piano Regolatore del Porto, in considerazione dell’Intesa di cui alla delibera C.C. in data 12/11/01, all'interno delle aree di competenza amministrativa dell'Autorità Portuale, individua le seguenti attività propedeutiche alla formazione del PRP:
d) base navale e comprensorio S. Bartolomeo; sono destinate alle attrezzature e impianti militari della Marina Militare;

Il Distretto di Trasformazione è localizzato Sul lato sud/ovest della darsena Duca degli Abruzzi.
La superficie territoriale interessata dalla trasformazione risulta libera e comprende anche la diga di Cadimare.

Regole della trasformazione
Sono previste attrezzature per la balneazione e strutture per la sosta e per il trasporto marittimo.

Estratto catastale

 

Documentazione fotografica

 



Il progetto PORTI
Investire alla Spezia
Contatti & Link
Comune della Spezia
Assessorato Sviluppo Economico e Politiche Comunitarie
Piazza Europa, 1
19124 La Spezia
Telefono: +39 0187 727 248 / +39 0187 727 401
Fax: +39 0187 727 218
E-mail: politiche.comunitarie@comune.sp.it

Provincia della Spezia
Settore Organizzazione - Bilancio - Coordinamento dei Comuni
Servizio Europa Coordinamento Comuni
Via Veneto, 2 
19124 La Spezia
Telefono: +39 0187 742 383
Fax: +39 0187 742 360
E-mail: politiche.comunitarie@provincia.sp.it

Oppure compila il form sottostante:
 
*

*

*

*

*



Privacy *

* Obbligatori