A.9 - Area ex Caserma VVFF

 

Descrizione area



Obiettivi e criteri d’intervento
La Trasformazione è volta alla riiorganizzazione urbanistica ed edilizia dell’Area
ww.investlaspezia.it/st-admin/FCKeditor/editor/foto/image/Immagine1_area9.JPG" _fcksavedurl="http://www.investlaspezia.it/st-admin/FCKeditor/editor/foto/image/Immagine1_area9.JPG" width="300" height="111" alt="">

L’area produttiva è collocata alle spalle del quartiere di Fossamastra.
La superficie territoriale interessata è di circa 8.200 mq
Confina su un lato con l’area occupata dai capannoni della ex Filanda, da un lato con il nuovo capannone della Metro e dagli altri con le strutture del carbonile Enel.
La zona, morfologicamente definibile come una zona pianeggiante ospita insediamenti produttivi di varia natura e sul versante collinare est insiste il compendio produttivo della centrale Enel.
L’insediamento è costituito da un ampio piazzale asfaltato ed ospita un manufatto edilizio dismesso, realizzato negli anni settanta per ospitare la caserma dei Vigili del Fuoco, trasferiti recentemente in una nuova collocazione, di circa 2.300 mq.
Lo stato di conservazione dello stabile in cemento armato è decente, nonostante l’assenza di manutenzione e l’abbandono.

Obiettivi e criteri d’intervento
La Trasformazione è volta alla riorganizzazione urbanistica ed edilizia dell’Area

Localizzazione e caratteristiche dell'area

 

Perimetrazione dell'area

 

Previsioni urbanistiche

 

Art. 14 – Ambiti di riqualificazione in area urbanizzata a prevalente funzione produttiva

1. Aree miste artigianali, industriali, commerciali e terziarie:

- comprende le aree caratterizzate dalla commistione di funzioni produttive, espositive, commerciali all’ingrosso ,terziarie e quaternarie esistenti. Sono ammesse attività commerciali non alimentari U2/6c, pubblici esercizi e locali per il tempo libero U2/2b; sono escluse le attività di stoccaggio e movimentazione containers, gli autoparchi per mezzi pesanti;

- sono previsti i seguenti interventi urbanistici ed edilizi di cui al precedente articolo 6:

- la manutenzione qualitativa e di ristrutturazione edilizia r1 e r4;

- l’adeguamento funzionale attraverso l’ampliamento una tantum per l’adeguamento della struttura alle norme di sicurezza e per i servizi ai lavoratori richiesti dalle competenti amministrazioni, senza aumento della superficie produttiva;

- la ristrutturazione urbanistica ru1, ru3 e nuova costruzione nc1 nel rispetto dei seguenti indici urbanistici ed edilizi: Uf = 0,6 mq/mq; Rc= 0,5 mq/mq; H max = 15,0 ml. escluso i volumi tecnici o per particolari necessità lavorative debitamente dimostrate. Modifiche ai parametri urbanistico edilizi sono ammesse solo se motivate da esigenze produttive attraverso la formazione di uno specifico PUO;

Estratto catastale

Documentazione fotografica

 



Il progetto PORTI
Investire alla Spezia
Contatti & Link
Comune della Spezia
Assessorato Sviluppo Economico e Politiche Comunitarie
Piazza Europa, 1
19124 La Spezia
Telefono: +39 0187 727 248 / +39 0187 727 401
Fax: +39 0187 727 218
E-mail: politiche.comunitarie@comune.sp.it

Provincia della Spezia
Settore Organizzazione - Bilancio - Coordinamento dei Comuni
Servizio Europa Coordinamento Comuni
Via Veneto, 2 
19124 La Spezia
Telefono: +39 0187 742 383
Fax: +39 0187 742 360
E-mail: politiche.comunitarie@provincia.sp.it

Oppure compila il form sottostante:
 
*

*

*

*

*



Privacy *

* Obbligatori